Malattie Croniche

Le malattie croniche si caratterizzano per il fatto di presentare sintomi che perdurano nel tempo, talvolta in maniera costante e altre con fasi di remissione parziale e di riacutizzazione. Per queste malattie le terapie possono portare miglioramenti ma non sono risolutive. La malattie croniche possono essere tra loro molto diverse:
cardiopatie, ictus, tumori, diabete, malattie respiratorie, malattie neurologiche e neurodegenerative, disturbi muscolo-scheletrici, difetti di vista e udito e alcune malattie genetiche, solo per citare alcuni esempi. Possono anche essere di origine virale, come AIDS ed l'epatite.
Numericamente l’incidenza di queste patologie è di molto superiore a quella delle malattie rare.

Secondo l’OMS in Europa le malattie croniche provocano almeno l’86 per cento dei morti e il 77 per cento del carico di malattia.Per questo motivo la lotta alle malattie croniche rappresenta una priorità della Salute Pubblica, sia nei Paesi più ricchi che in quelli poveri. Di qui la necessità di investire nel controllo di queste malattie ma anche nella prevenzione. Le malattie croniche rappresentano anche un problema per la necessità di un diverso modello assistenziale dispetto alle malattie 'acute': le cronice prevedono, infatti, la presa in carico dei pazienti sul territorio e l'assistenza lungo tutto il decorso della malattia. In Italia l’incidenza sempre più alta delle patologie croniche ha portato le istituzioni a definire un Piano nazionale della prevenzione; a tal fine nel 2007 è stato approvato il programma ‘Guadagnare Salute’ che, in linea con una strategia comune europea intende promuovere una serie di progetti e iniziative di prevenzione e comunicazione sull'argomento.

Le malattie croniche in Italia danno diritto all'esenzione della partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie correlate.

 

Le ultime News sulle Malattie Croniche

Sclerosi Multipla, dalla SIN le ultime novità terapeutiche per la Giornata mondiale

Roma – In occasione della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla (SM), che si celebrerà domani 25 maggio, la Società Italiana di Neurologia sottolinea i progressi della ricerca scientifica nella SM: dagli ultimi studi sono emersi risultati importanti nella scoperta di terapie per le forme primariamente progressive della malattia che, fino a oggi, non potevano essere curate.

Tue, 24 May 2016 13:29:03 +0200
HIV, al via il progetto di ricerca traslazionale ‘EPIICAL’

Roma - Curare al meglio i bambini che nascono sieropositivi per 'negativizzare' immediatamente l’infezione da virus HIV-Aids e sviluppare più rapidamente, grazie alle cellule dei più piccoli, farmaci che nel futuro potrebbero eliminare per lunghi periodi, e forse definitivamente, il virus dall’organismo dei malati (anche adulti), azzerando, o almeno riducendo significativamente, le nicchie di resistenza all’interno delle quali i farmaci di oggi non riescono ad agire. Parte dall’Italia una nuova affascinante sfida al virus dell’Aids. Grazie alla piattaforma di Fondazione Penta, network internazionale che riunisce centri universitari di altissimo livello in tutto il mondo, e all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, prende il via il progetto di ricerca traslazionale 'EPIICAL'.

Thu, 19 May 2016 22:43:22 +0200
BPCO, l’associazione ICS/LABA per inalazione extrafine riduce le esacerbazioni

Parma - Nel trattamento della Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) l’associazione fissa di corticosteroidi per inalazione (ICS) e di broncodilatatori LABA (beta2-agonisti a lunga durata d'azione) riduce le esacerbazioni moderate e severe ed è raccomandato per questo motivo nelle linee guida cliniche attualmente in uso. Un’analisi comparativa basata su dati pubblicati e presentata in occasione del congresso annuale della American Thoracic Society a San Francisco (13-18 maggio) svela che per i pazienti affetti da BPCO, l’associazione fissa Beclometasone/Formoterolo (BDP/FF) in formulazione extrafine è più efficace nel ridurre la frequenza di esacerbazioni moderate e severe rispetto all’associazione fissa LABA/LAMA (beta2-agonisti e agenti antimuscarinici a lunga durata d'azione) se paragonate alle corrispondenti mono-terapie.

Thu, 19 May 2016 22:26:48 +0200
I pazienti affetti da epatite C scrivono a Renzi: “I malati non hanno accesso alla terapia salva-vita”

Le associazioni  chiedono maggiori fondi e denunciano la fine dell'universalismo del SSN

Diverse associazioni hanno sottoscritto un documento indirizzato al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per denunciare che oltre 100mila persone affette da Epatite C non hanno accesso ai nuovi farmaci salva vita. Tra i firmatari figurano la Federazione delle Associazioni Emofilici, il Forum trapiantati, la Lega italiana per la lotta contro l'Aids, l'Associazione italiana emodializzati, l'Associazione trapiantati di fegato e altre realtà che rappresentano malati con problemi epatici.

Thu, 19 May 2016 22:14:23 +0200
Osteoporosi, dopo la prima frattura solo il 26% dei soggetti riceve valutazioni e trattamenti

Brescia – Il GIOSEG, gruppo di studio italiano che si dedica allo studio delle cause endocrinologiche dell’osteoporosi, aderisce alla dichiarazione congiunta dell’American Society for Bone and Mineral Research, la National Osteoporosis Foundation e la National Bone Health Alliance, la call for action delle più importanti istituzioni scientifiche americane unite nell’invito a una maggiore attenzione alla prevenzione dell’osteoporosi.

Thu, 19 May 2016 22:10:45 +0200
“L'endometriosi deve essere considerata una malattia invalidante”

La Camera ha votato all'unanimità alcune mozioni. D'Incecco (Pd): “Ora più tutela e sostegno per le donne”

La Camera dei deputati ha dato il via libera ad alcune mozioni che riconoscono come malattia invalidante l'endometriosi e prevedono il potenziamento dei servizi dedicati alle donne affette da questa patologia. "L'approvazione della mozione a tutela e a sostegno delle donne affette da endometriosi è un segnale che dimostra ancora una volta la grande sensibilità del governo rispetto al tema della salute. Ora, però, bisogna agire in tempi rapidi affinché le donne affette da tale patologia possano usufruire di un adeguato supporto economico e sociale e di adeguate prestazioni sanitarie". Così Vittoria D'Incecco deputata del Pd, componente della commissione Affari sociali e prima firmataria di una mozione approvata all'unanimità.

Wed, 18 May 2016 08:12:48 +0200
Osteoartrite, primi dati dalla sperimentazione avanzata del farmaco fasinumab

USA - Regeneron Pharmaceuticals ha annunciato i positivi risultati finora ottenuti da uno studio clinico di Fase II/III per la valutazione del farmaco sperimentale fasinumab in pazienti con dolore moderato o grave dovuto ad osteoartrite (OA) dell'anca o del ginocchio. I partecipanti arruolati nella sperimentazione si contraddistinguono per una storia di resistenza o di intolleranza alle varie terapie analgesiche attualmente disponibili, ovvero paracetamolo, antinfiammatori non steroidei (FANS) e oppioidi.

Thu, 12 May 2016 22:58:48 +0200
Hiv, si allunga l'aspettativa di vita: nel 2030 record degli over cinquanta

Milano – Il raggiungimento di una viremia non rilevabile non è più il solo obiettivo nel trattamento dell'HIV. La nuova sfida oggi è quella di accompagnare il paziente verso una gestione proattiva delle comorbidità associate all'infezione per assicurargli una strada verso la longevità e un invecchiamento con la migliore qualità di vita possibile. Ecco perché nasce oggi HIV: GUARDIAMO OLTRE, la prima Campagna internazionale di sensibilizzazione del paziente con HIV, focalizzata sul tema dell'invecchiamento e delle comorbidità associate. La Campagna, realizzata con il supporto incondizionato di Gilead, è attiva in 15 Paesi europei e in Italia è patrocinata da SIMIT, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, Nadir Onlus, Nps (Network Persone Sieropositive), Anlaids, Asa Onlus, Arcobaleno Aids e Plus Onlus.

Thu, 12 May 2016 22:27:09 +0200
Sclerosi multipla, parere positivo del CHMP per daclizumab

Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell'Agenzia europea del farmaco (EMA) ha dato parere positivo in merito all'autorizzazione all'immissione in commercio di daclizumab, un trattamento sperimentale autosomministrabile per via sottocutanea una volta al mese per la sclerosi multipla recidivante (SMR).
Il parere favorevole del CHMP è stato trasmesso alla Commissione europea (CE), l’autorità che concede l’autorizzazione all'immissione in commercio per i medicinali nell'Unione Europea. La decisione della CE è prevista nei prossimi mesi.

Thu, 12 May 2016 22:22:13 +0200
Al San Francesco di Nuoro organico insufficiente per curare i bambini autistici

NUORO – Organico insufficiente per la gestione dei bambini affetti da autismo: la denuncia è di Maria, una mamma che ha scritto alcune mail all'assessore alla Sanità Luigi Arru per segnalare la realtà della ASL di Nuoro.

Thu, 12 May 2016 22:14:26 +0200
Leggi tutte le news...